Alex Dream

quando una banca sceglie il fumetto

Era il 2011 quando il Presidente Carlo Antiga e la Responsabile delle Relazioni Esterne Rossella Maset di Banca di Credito Cooperativo delle Prealpi (con sede a Tarzo – TV) decisero di avviare un progetto di alfabetizzazione finanziaria (tasto dolente nel nostro paese) rivolto alle giovani generazioni, usando il medium fumetto.

E decisero di rivolgersi a Valentino Villanova che, a sua volta, coinvolse lo sceneggiatore Fred Dalla Rosa e la colorista Stefania Miola.

L’obiettivo iniziale era produrre un paio di albi a fumetti da regalare alle famiglie dei clienti per sensibilizzare e responsabilizzare i loro figli su temi quali il risparmio e l’impegno che richiedono il guadagno e la gestione oculata delle proprie finanze.

alex dream fumetto

Vale e Fred, iniziando con questo progetto una collaborazione che sarebbe poi portata avanti negli anni a venire, crearono il personaggio di Alex Dream e i suoi amici Marika, Niccolò e Jenny (oltre a altri personaggi ricorrenti come gli antagonisti Corsaro Verde e Professor Hyde).

Alex e i suoi amici sono adolescenti che, grazie alla capacità del protagonista di viaggiare nello spazio e nel tempo mentre sogna, vivono intense e divertenti avventure che però non sono mai fini a sé stesse ma, come nella tradizione della letteratura per l’infanzia e i ragazzi, hanno lo scopo di raccontare la loro crescita, la loro formazione e le conseguenti difficoltà che queste impongono.

alex dream personaggi

Lo stile della narrazione è prettamente umoristico, con gag, battute e tormentoni ricorrenti. Uno stile ispirato ai film Pixar (indispensabile oggi grazie ai traguardi raggiunti dal cinema d’animazione a livello contenutistico): immagini accattivanti e piene di scene d’azione, unite a una comicità che strizza l’occhio anche agli adulti affinché i genitori possano divertirsi insieme ai più giovani.

Il successo dei primi albi di Alex Dream ha spinto la Banca Prealpi a continuare la serie toccando tematiche che esulano dagli interessi principali del Credito Cooperativo (dimostrando una rara sensibilità e un reale interesse nei confronti delle giovani generazioni). E così sono stati affrontati temi quali: il rapporto con le nuove tecnologie; le difficoltà della crescita; il rapporto con le istituzioni; le dipendenze e tanto altro ancora. Da sottolineare un episodio, il numero 13, in cui il tema affrontato è stato quello della forzata convivenza fra genitori e figli durante il lockdown imposto dalla pandemia.

alex dream cover

Oggi Alex Dream ha raggiunto il traguardo del numero 15 (dopo che le prime dieci storie sono state raccolte in un volume presentato al Treviso Comics Book Festival). Questo nuovo episodio è stato realizzato in collaborazione con ISTAT (Istituto Nazionale di Statistica) per avvicinare le nostre ragazze e i nostri ragazzi a una materia considerata ostica dai più ma in realtà fondamentale per conoscere e capire il mondo che ci circonda.